Soccorso Speleologico a Carpineto Romano

Nella puntata scorsa di “Dottori in prima linea” in onda su La7, tra gli altri argomenti è stato illustrato l’intervento del Soccorso Alpino Speleologico Lazio svoltosi domenica 27 marzo 2011, che ha raggiunto il ferito Mauro Sironich, triestino di 64 anni e, con un medico della Commissione Medica del CNSAS, lo hanno condizionato e stabilizzato, allestendo anche una tenda internamente alla grotta.
Oltre settanta tecnici di soccorso del CNSAS provenienti da Lazio, Abruzzo, Marche, Piemonte e Umbria si sono alternati tutta la notte e la mattina seguente per allargare le strettoie e i tratti in meandro ed allestire le manovre di corda per il recupero dello speleologo infortunato.
Il recupero è terminato alle ore 12.45 di lunedì quando, ad oltre 24 ore dall’incidente, Sironich è uscito dalla grotta.
Le sue condizioni non erano gravi, poiché ha riportato solo fratture agli arti inferiori e patologia da compressione.
E’ stato quindi consegnato al 118 che lo ha trasferito all’ospedale S. Camillo di Roma.

Info estratte dal comunicato stampa del CNSAS

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Speleologia. Contrassegna il permalink.