Giro del Lago di Varano

Guardando lo stradario del TCI mi ero sempre chiesto se fosse possibile farne il giro, ovviamente si, se si va su strada, in questa stagione è stato ancor più tranquillo, con l’assenza dei turisti ed il solo traffico (scarso) locale.

Lago di Varano

Spulciando in rete ho trovato molti siti che ne descrivevano il percorso, quindi nei quindi giorni delle mie meritate vacanze ho fatto rientrare anche il giro del Lago di Varano e del lago di Lesina.

Siamo partiti da Rodi Garganico ridente paesino della provincia di Foggia, affacciato sul mare, una volta borgo marinaro ma oggi votato al turismo estivo, è più precisamente dall’Osteria la Greppia dove alloggiavamo anche, ed abbiamo iniziato a pedalare, da prima con dei leggeri saliscendi, poi raggiunto il mare, in piano per una quindicina di chilometri tutti dritti,

IMG_8852     IMG_8846

al limite del noioso, ma invece immersi nella splendida Riserva Naturale Isola di Varano fin oltre la foce Capoiale, dove abbiamo lasciato il mare per entrare nella parte montana del giro, se così si può dire.

IMG_8850     IMG_8853

Ora si sale (poco) in direzione di San Nicola Varano, antico monastero  benedettino, ora circondato dai campi arati, ai piedi del quale troviamo l’ex idroscalo della Regia Marina ormai diroccato,

IMG_8859     IMG_8862

fino a raggiungere il paese di Cagnano Varano dove si può fare sosta, magari andando a visitare la Grotta di San Michele, prprio alla fine della salitona che da accesso al centro abitato.

IMG_8870     IMG_8875

Ora passando sotto la superstrada, si va in direzione di Carpìno, con una rapida serie di tornati in discesa, ora la strada diventa pressoché pianeggiante, si attraversa la ferrovia  e solo in prossimità di Rodi garganico gli ultimi saliscendi, gli stessi della partenza, per un totale di meno di 60 km.

IMG_8880     IMG_8878

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Cicloturismo e contrassegnata con , , , , , , , , . Contrassegna il permalink.