Rologa: giovani e vecchi esploratori.

DOMENICA 27 LUGLIO

Quando viene il caldo trovo molto piacevole bagnarmi nell’acqua gelata di qualche grotta, così complice il maltempo imminente e qualche impegno familiare, la gita in forra prevista per quel weekend è saltata.

Felicemente ho ripiegato per una scappatina rapida rapida con i nipoti alla Rologa, prima grotta bagnata per Luca, prima in assoluto per Andrea ma sul canotto.

  IMG_9886

GONFIAGGIO DEL CANOTTO ALL’INGRESSO

IMG_9889 IMG_9892

ALLA BASE DEL SALTINO: ANDREA IN POSA DA CONQUISTATORE, LUCA PIU’ SCAFATO….

 IMG_9898

IL MEANDRO

IMG_9900 IMG_9901

IMG_9903 IMG_9906

IMG_9907

IMG_9908 IMG_9911

IMG_9920

IMG_9921

IMG_9928

TRE GENERAZIONI DI SPELEO

foto: Bevilacqua-Pietrosanti

SABATO 2 AGOSTO

Sono tornato per risalire una colata lungo il meandro, in cima la quale si intravede una finestra. Un probabile ramo alto? E’ quello che voglio scoprire.

Sabato pomeriggio, oggi con noi c’è anche Roberto con la mitica Sbardy Mobile e alle ore 16 circa siamo al parcheggio della grotta, mezz’ora dopo prendiamo il sentiero. Entriamo e Mentre Gaia, Pamela e Roberto sono andati a vedere il sifone, non conoscevano la grotta, Io e gli “Astici” ci siamo dedicati alla risalita.

P8020953

PREPARAZIONE
P8020954 P8021002
LA FOTO E’ BRUTTA MA RENDE L’IDEA DELLE DIMENSIONI DELLA COLATA DA RISALIRE

Non ci siamo riusciti perché le pareti sono ricoperte da uno spesso strato di fango, anche la colata stessa è cresciuta sopra il fango, rotta la crosta il martello affondava.

P8020955 P8020962

ASTICO PROVA UNA VIA ALTERNATIVA

P8020966 P8020967

SMERDATO E ….                                                                          RISCIACQUO

Abbiamo provato a prenderla larga ma quei passaggi che riuscivamo a risalire poi richiudevano senza farci raggiungere la finestra e ci siamo anche smerdati tutti.

P8020987 P8020989

ANCHE GAIA CI PROVA, ANCHE LEI SMERDATA……

Quando ci hanno raggiunti gli altri, abbiamo provato anche la piramide umana, Roberto sotto, Astico sopra, ma ci mancava 1-2m per raggiungere una presa sicura, sarebbe stato utile il palo da risalita.

P8020993 P8020995

Le foto di questa esplorazione sono di Stefano de Santis e Paola Fanesi (Astici)

Comunque alla base della colata abbiamo trovato del guano, e non mi ricordo di aver mai visto pipistrelli, così ci siamo convinti che ci possa essere qualcosa di più di una nicchia e a ritornare, magari tra un po’ e con qualche idea per risalire.

Serata conclusa a cena ad Amaseno per gustarci la famosa “bufalina” di cui ci ha tanto, troppo, decantato Carminucci, spezzatino che però non ci hanno fatto perché troppo tardi, ma anche solo l’antipasto a base di formaggi di bufala e la bistecchina valevano la pena.

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Speleologia e contrassegnata con , , , . Contrassegna il permalink.