Grotta grande del vento e Grotta del fiume

Pasquetta, stiamo già qui dal giorno prima, alcuni di noi hanno già percorso la grotta del Mezzogiorno, oggi abbiamo appuntamento a San Vittore con i Daniela la nostra referente ed i ragazzi del GS CAI Jesi, che ci accompagneranno nella traversata delle due grotte, in tutto siamo una quindicina.

Entriamo dalla turistica Frasassi, dopo aver firmato l’ingresso e sotto gli occhi incuriositi dei turisti paganti, la grotta è splendida


e manco a dirlo, non c’è uno di noi che non scatta foto, nel frattempo le nostre guide ci descrivono la grotta e la storia della sua scoperta ed esplorazione.


Ad un certo punto abbandoniamo il sentiero turistico per inoltrarci ancor di più all’interno, già si avverte l’odore dello zolfo, che ci accompagnerà per tutta la traversata, la grotta si fa fangosa ma ancora molto bella,


ma sarà da quando entreremo nell’area della Grotta del fiume che ci sporcheremo veramente senza possibilità di evitarlo,

   

tutto il percorso sarà un alternarsi di arrampicate, traversi, cunicoli e passaggi più o meno atletici,


   

fino a sbucare infine sul fiume, un piccolo traverso a pelo d’acqua e siamo fuori.


Non rimane che lavare l’attrezzatura nel fiume e poi salutare le nostre guide.


Giunti di nuovo al rifugio organizziamo un pranzo/cena con gli avanzi dei giorni precedenti, Valerio é il nostro cuoco,


pulito il locale, caricate le auto, un ultimo caffè al bar dove riconsegniamo le chiavi del rifugio e via in direzione di casa, stanchi ma contenti delle belle esperienze fatte questi giorni.

Un ringraziamento particolare a Daniela che ha fatto il miracolo, in soli tre giorni è riuscita a farci avere il permesso per la traversata, grazie anche a Sabrina, lei sa……ed a tutti i ragazzi del GS CAI di Jesi che ci hanno accompagnato.

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Speleologia e contrassegnata con , , , , , , , . Contrassegna il permalink.