Dolina di Tiscali

Sabato santo prima di Pasqua, 20 aprile 2019, siamo diretti ad Urzulei (Nu) dove quest’anno si terrà ICNUSSA 2019 – IMPRONTE, ovvero il Raduno Nazionale di Speleologia, appena sbarcati dal traghetto, non prima di aver però preso possesso dell’alloggio, ci dirigiamo verso la Valle del Lanaitto e al villaggio nuragico di Tiscali.

Ci troviamo sul Supramonte, nei comuni di Dorgali e Oliena (Nuoro), si passa nei pressi delle grotte di Sa Oche e Su Bentu, si possono visitare ma non abbiamo tempo, proseguiamo e parcheggiamo a queste coordinate 40.247528, 9.492028, ma anche senza la strada è ben segnalata.

Con un’auto 4×4 si può parcheggiare più avanti, fin dove la strada è chiusa da dei massi, accorciando di circa mezz’ora la passeggiata, noi invece partiamo dalle coordinate

   

   

ci mettiamo un’ora e mezza in totale per arrivare alla Dolina in cui si nascondono le rovine (40.241556, 9.491667, 500m slm circa).

   

Volevamo ridiscendere tramite una delle forre (asciutte) nei pressi, quindi ci siamo portati tutta l’attrezzatura dietro, ma non abbiamo fatto in tempo, il buio incombeva, inoltre Rosa a causa della stanchezza, cadeva sbattendo la testa e procurandosi una ferita, senza per fortuna nessuna conseguenza grave, motivo in più per riprendere lo stesso sentiero d’andata.

La sera allegramente e stanchi, tutti a cena davanti ad una generosa porzione di maialino sardo.

Questa voce è stata pubblicata in Speleologia e contrassegnata con , , , , , , , , , , , , , , , , , . Contrassegna il permalink.