Assergi Geocaching Sottosopra

E’ tanto tempo che aspetto un fine settimana da passare in tenda con gli amici, ed è finalmente arrivato, l’occasione è stata la necessità di fare manutenzione a delle mie cache, l’opportunità anche di portare in grotta degli amici geocacher.

Quindi sabato 7 agosto, after8 ci viene a prendere a casa alle 13,00 circa con la Jeep, in tre la carichiamo fino all’orlo, ma ci stiamo ancora comodi, prima tappa L’Aquila, dove abbiamo visto tra l’altro che ci sono degli FTF freschi freschi che ci aspettano.

Verso le 15,00 siamo sul posto, la prima cache è nei pressi del centro commerciale, presa!

La seconda è un FTF, ma anche la mia 500° cache, che festeggiamo con una foto esplicativa, nei pressi della fontana delle 99 cannelle.

Giacchè ad after8 mancavano alcuni ritrovamenti per completare la zona, ci rifacciamo il giro della città e scopro che anch’io ne ho di nuove da cercare

nel frattempo ci hanno raggiunti altri due amici, CarimWolf e Leather20 e cosi cache dopo cache, riusciamo a giungere al campo, dove inizio pure a girare un video ricordo della gita che abbiamo appena iniziato.

Dopo aver trovato loro e fatta manutenzione io alla mia cache “San Clemente”,

è l’ora di montare le tende e preparare la cena, ci raggiunge anche Giancarlo con la roulotte, così questa sera con me, Grottambulo e Dolina59 siamo in sei a goderci il fresco del Gran Sasso.

Domenica 9 agosto, la lauta cena di ieri e il buon vino, non mi hanno fatto dormire molto, tant’è che alle 5,00 del mattino sono già sveglio, mi godo l’alba solo soletto, erano anni che non mi capitava, preparo un caffe, rispondo a qualche messaggio su Whatsapp, poi faccio manutenzione ad un altra mia cache, “Fonte della Pietà”, ora che non mi vede nessuno, cosicché devono sudarsela pure questa.

Finalmente si comincia a svegliare qualcuno, perparo il secondo caffè e facciamo colazione, CarimWolf e Leather20 vanno a prendere a L’Aquila Nio83v che si è liberato la domenica in extremis e ci ha raggiunto col bus, nell’attesa noi andiamo a guadagnarci un ultimo FTF rimasto in sospeso dalla sera prima

ci raggiungono anche due amici speleologi abruzzesi e tutti insieme alle ore 10,30 ci avviamo a “Grotta a male”, dove ho nascosto un altra cache e dove i giovani geocacher riceveranno il battesimo speleologico.

Metro dopo metro, fango dopo fango, alle 12,30 siamo al fondo, una breve merenda, la foto di rito e siamo già sulla via del ritorno, un’ora dopo stiamo di nuovo al campo e già rimpiangiamo la frescura della grotta.

Pranziamo con gli avanzi della sera prima, ancora gustosi, tanto più dopo aver faticato in grotta

ma rimane un ultimo sforzo da fare un ultima cache da cercare, “Eremo santa Maria della Croce”, che dopo un piccolo errore di sentiero, si fa trovare e conquistare.

Finisce qui il nostro weekend di speleologia e geocaching, siamo stanchi ma contenti, abbiamo una decina di cache nel paniere, alcuni FTF e visitato una grotta che per quanto semplice, rimane sempre un bel luogo da vedere e una bella esperienza per i neofiti.

Alla prossima avventura.

Questa voce è stata pubblicata in Geocaching, Speleologia e contrassegnata con , , , , , , , . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.